We are slow music!

Benvenuto

Su di noi

Chi siamo

Slow Music è un’associazione culturale che ha nell’etica del lavoro e nella difesa dei diritti del consumatore e degli operatori del settore i suoi principi fondamentali. Ispirato a Slow Food, si tratta di un vero e proprio movimento dedicato alla BELLEZZA, all’eccellenza, al rispetto ed alla cooperazione in ambito musicale.

La nostra visione

Slow Music nasce per difendere, diffondere e promuovere la diversità della musica in tutti i suoi generi creando collaborazioni e contaminazioni proposte in modo da essere esperienze da gustare e non da consumare, esaltando le identità culturali locali, la musica indipendente e gli artisti originali. L’idea fondante è quella di proporre un’alternativa forte e ispirata alla crescente omologazione imposta dalle moderne logiche di produzione, distribuzione ed economia di scala.

Il nostro DNA

Le attività principali dell’associazione sono: promuovere la professionalità degli operatori del settore, nutrirne la passione coinvolgendo i consumatori, incoraggiare la cooperazione all’interno della filiera musicale, denunciare le pratiche scorrette e offrire strumenti concreti per contrastarle. Ognuna di queste attività è l’estensione di 3 valori fondamentali: qualità – rispetto – cooperazione.

La nostra missione

Slow Music vuole essere un motore di creatività e opportunità, vuole sostenere il talento costituendo una rete di collaborazione lineare, trasparente e unita nel creare ed organizzare esperienze di qualità e BELLEZZA, coinvolgendo istituzioni, artisti e appassionati. Gli strumenti a disposizione di Slow Music per il raggiungimento dei suoi obiettivi sono eventi, corsi di formazione professionale, iniziative rivolte al disagio sociale e utilizzo dei MEDIA.

Manifesto

Slow Music è un progetto culturale: propone la filosofia del giusto e dell’etico, attraverso programmi di
educazione e formazione legati alla musica, al fare musica, alla gestione di progetti ed eventi del mondo musicale che abbiano un rapporto corretto coi consumatori.

Slow Music si propone come uno strumento d’aiuto e supporto del mercato musicale, come punto di
riferimento per gli utenti degli spettacoli e dei prodotti musicali; favorisce un progetto di educazione legato alla cultura musicale e al giusto per armonizzare le esigenze degli operatori musicali, dei fruitori e degli spazi; promuove iniziative di sensibilizzazione su questi argomenti in collaborazione con altre organizzazioni cha abbiano la stessa propensione e gli stessi valori, anche in settori d’attività diversi.
Slow Music sostiene il pieno rispetto delle identità culturali locali, punta a valorizzare le culture musicali locali a fronte della crescente omologazione imposta dalle logiche di mercato.

L’industria della musica è cresciuta in maniera esponenziale, finendo per adattarsi ad agire a ritmi vertiginosi, maniacali: la velocità è diventato il credo, a scapito della qualità e della durata. Si vende on line per tagliare i costi; si scarica illegalmente musica, perché si vuole avere tutto e subito; si immettono sul mercato biglietti su biglietti per raggiungere il sold out di un evento, a scapito dei fan e dello stesso spettacolo. Bisogna recuperare la giusta velocità, il rispetto delle parti coinvolte, per ritrovare il valore della qualità e dei comportamenti etici.

Slow Music vuole essere una guida e un aiuto per tutti quelli che vogliono riappropriarsi della qualità, con il giusto senso etico, siano essi operatori (produttori musicali, artisti e/o organizzatori di eventi legati alla musica), istituzioni pubbliche o pubblico, attraverso lo svolgimento di attività di produzione, formazione e sensibilizzazione.

diventa socio

Slow Music è un’idea per ritrovare il modo giusto di immaginare il presente e il futuro attraverso passione, rispetto e un diverso significato del valore del tempo. Il progetto ha bisogno di sostenitori qualificati che sappiano tradurre la filosofia dell’associazione e trasformarla in un movimento internazionale.

Iscriviti ora ed entra a far parte del mondo di Slow Music. La quota associativa dei soci ordinari è di 20€ annuali.

Sostenitori sono coloro che condividendone la missione, danno un contributo economico. Possono diventare Soci Sostenitori sia persone fisiche, sia persone giuridiche (aziende, altre associazioni). Nel caso delle aziende la quota minima è di 1000€. Nel caso di persone fisiche la quota minima è di 500€.

Quota associativa di 10€.

Quota associativa di 10€.

Compila il modulo ed entra a fare parte di Slow Music!

La tessera di Slow Music ha la durata di 12 mesi dall’iscrizione.
In caso di rinnovo anticipato, il termine di validità è sempre 12 mesi dalla scadenza della tessera precedente.

Soci fondatori

Alberto Pugnetti

Produttore musicale e fondatore di Radio Francigena

Andrea Marco Ricci

Fondatore di Note Legali

Carlo Feltrinelli

Presidente del Gruppo Feltrinelli

Claudio Trotta

Fondatore di Barley Arts

Corrado Gambi

Regista, attore e direttore artistico teatrale

Franco Mussida

Musicista e fondatore di CPM

Furio Zucco

Medico ed esperto in organizzazione di servizi di emergenza/urgenza per maxi eventi

Giacomo Coletti

Consulente europrogettista

Ivano Amati

Tour manager

Luca Varani

New media specialist e giornalista radio/tv

Massimo Poggini

Giornalista e scrittore

Paolo Dal Bon

Presidente di Fondazione Gaber

Stefano Bonagura

Giornalista, autore radio/tv e produttore artistico di Musicultura

Stefano Rosa

Avvocato esperto del settore e
redattore degli atti costitutivi di Slow Music

Stefano Senardi

Discografico e consulente musicale

Contattaci

+39 351 506 56 10

Via Aosta, 4, 20155 Milano

info@slowmusic-net.eu

Vuoi mandarci un messaggio? Scrivici direttamente compilando questo form.